Spa&Food

Uniche al mondo, le Terme dell’Emilia Romagna combinano i migliori trattamenti termali col piacere di gustare prelibati prodotti tipici conosciuti in tutto il mondo: dal Prosciutto Parma, al Parmigiano Reggiano; dall’Aceto Balsamico tradizionale di Modena ai Tortellini di Bologna; dalla Piadina Romagnola al Formaggio di Fossa, questi sono solo alcuni dei sapori unici che fanno unica l’Emilia Romagna.

L’Emilia Romagna è la regione con il maggior numero di marchi di riconoscimento europeo per le eccellenze del gusto. Sono 41 le specialità enogastronomiche IGP e DOP dalle quali nasce la cultura della cucina di questo territorio.

Le Terme dell’Emilia Romagna offrono l’occasione per stuzzicanti tour del gusto sulle tante Vie dei Vini e Sapori della regione, in luoghi dove il cibo e i modi di produrlo hanno ancora oggi un valore autentico, che si esprime nell’innato senso di ospitalità della gente dell’Emilia Romagna. L’offerta di un bicchiere di vino è il consueto gesto d’amicizia prima di sedersi a tavola.

Ed eccolo il vino, protagonista indiscusso del buon vivere in Emilia Romagna ! Rosso, bianco, mosso, fermo, amabile, secco… Al valore di Lambrusco, Sangiovese, Albana – tanto per citare i vitigni più noti – e tanti altri vini locali, è dedicata una biblioteca all’interno dell'Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, nella storica Rocca Sforzesca del borgo di Dozza, sulle colline a sud di Bologna. L’Enoteca, assieme ad altri 19 Musei del Cibo sparsi sul territorio, costituisce un’importante riferimento culturale alla civiltà della tavola regionale.

Infatti, bere e mangiare in Emilia Romagna sono una cosa seria. Non è un caso che qui sia nato Pellegrino Artusi, padre riconosciuto della cucina italiana, che ha ispirato la realizzazione a Forlimpopoli (sua città natale) di Casa Artusi, il primo Centro di Cultura Gastronomica dedicato della Cucina Domestica; così come non è un caso che a Parma abbia sede l’Authority europea per la sicurezza alimentare. Dell’Emilia Romagna esattamente di Modena, è anche Massimo Bottura, riconosciuto 2° miglior chef al mondo, nell’ambito della rassegna stilata dal magazine inglese Restaurant.

E per orientarsi tra sapori, sagre, eventi, conditi da buonumore e ospitalità, c’è il Wine Food Festival Emilia Romagna, che propone un ricco cartellone di appuntamenti enogastronomici su tutto il territorio.

Pacchetti vacanza

Scopri le strutture